By: AVV. ROBERTO SPOSATO
12/10/2018
0

4/5  Voti: 1

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, con la circolare prot. n. 26681 del 21 dicembre 2017, che si allega, abrogando la precedente circolare prot. n. 21066/8.3 del 09/10/2017, è intervenuta nuovamente in tema di patenti CQC, con particolare riferimento a quelle scadute da due anni.
In essa si prevede, tra l’altro, che “…qualora la qualificazione CQC sia scaduta da oltre due anni, per poterla rinnovare, il titolare, oltre a frequentare un corso di formazione periodica, deve sottoporsi anche ad un esame comprendente sia la parte comune che la parte specialistica (di seguito denominato, “esame di ripristino”)”.
Ancora, la predetta circolare, sulla scorta delle segnalazioni pervenute dagli Uffici della Motorizzazione Civile, ha fornito importanti precisazioni sulle seguenti tematiche:
  • Duplicato di patente CQC con qualificazione CQC scaduta di validità;
  • Titolare di qualificazione CQC valida sia per il trasporto di cose che per il trasporto di persone, una delle quali scadute da oltre 2 anni;
  • Titolare di qualificazione CQC valida sia per il trasporto di cose che per il trasporto di persone entrambe scadute da oltre 2 anni;
  • Decorrenza dei due anni dalla scadenza di validità della qualificazione CQC;
  • Procedure “esame di ripristino”;
  • Rinunzia alla qualificazione CQC.
 
Si allega Circolare M.I.T. prot. n. 26681 del 21/12/2017.
 

Allegati
Descrizione Download
667_prot. MIT n. 26681del 21122017_cqc.pdf
Download

Commenti
 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy